0

Come i CRM aiutano freelance e agenzie creative ad avere successo (riducendo lo stress)

Perché a chi lavora nel marketing serve un CRM?

Nel marketing, la parola d’ordine è “real time”.  Agenzie creative di tutte le dimensioni, dalle più grandi al consulente freelance, sanno bene che questa dinamicità si tramuta spesso in un modo di lavorare frenetico, dove la consegna è per ieri e i programmi sono al massimo di una settimana.

CreativeAgency-blog2-1540x1027

Tenendo questi ritmi, è successo a tutti di dimenticarsi di chiamare un cliente o addirittura di non presenziare a un meeting!  Al giorno d’oggi però non ci sono scuse: per risolvere questo problema è sufficiente adottare un software di gestione dei clienti, un cosiddetto CRM, che come un assistente personale aiuta a vivere il proprio lavoro con serenità e a non perdere preziose occasioni.

Non serve solo ad agenzie grandi, anche freelance o piccoli team dovrebbero dire addio a fogli Excel e post it sui muri in favore di soluzioni più moderne ed efficienti! Infatti, un CRM può aiutarti in tutto il ciclo di vita del cliente e non solo:

  1. Prospect – Ogni contatto aziendale può diventare un potenziale cliente: dall’utente che compila il form sul sito web, alla persona incontrata a un evento di networking. Integrandosi al tuo smartphone, il CRM ti permette di salvare i dati del contatto e di raccogliere le sue esigenze,  pianificando i follow up e assegnando un valore all’opportunità.
  2. Gare d’appalto & proposte commerciali – Quando prepari un preventivo o partecipi a una gara d’appalto, produci una grande quantità di documenti (dai brief del prospect, alle strategie d’azione, ai mockup grafici), che devono essere accessibili a tutti. Integrandosi con i servizi di archiviazione file in cloud, un CRM permette a tutto il team di avere sempre sotto mano i documenti di gara, le note e tutto ciò che vi serve.
  3. Negoziazione – Il preventivo è stato inviato e stai aspettando una risposta. Passato qualche giorno, è il momento giusto per un follow up! Ecco che il tuo CRM ti invia un reminder e ti suggerisce le informazioni importanti per sapere cosa dire al cliente!
  4. Trattativa vinta! – Ecco un nuovo cliente: il CRM avvisa tutto il team della notizia in tempo reale (per rendere la vittoria ancora più partecipata, Sellf si integra con Slack). Quando è il momento di iniziare a lavorare, il CRM permette di condividere tutte le informazioni sul cliente e sulla proposta di gara, le email scambiate e le note senza necessità di scambiarsi mail e telefonate.
  5. Trattativa persa – Fa parte del gioco, ma il lavoro fatto durante la fase precedente non deve andare perduto. Archiviando opportunamente le informazioni, il CRM fa si che tutti i documenti e le note rimangano sempre accessibili anche in futuro: i preventivi potranno essere una miniera di informazioni per progetti simili, mentre dalle presentazioni sarà possibile recuperare la struttura e le immagini.
  6. Fasi operative successive – Durante i lavori sulla commessa, il CRM ti supporta nelle attività continuative: raccoglie documenti, mail e note, rendendole disponibili a tutto il team in tempo reale, e ricorda le scadenze, come riunioni con il cliente, documenti da inviare, etc.
  7. Organizzazione interna – Al di fuori del processo di acquisizione cliente, il CRM aiuta le agenzie in molte altre attività. Per facilitare il controllo di gestione, stima il fatturato di ogni mese e dell’anno successivo; a livello di team management, offre dati e report per valutare il lavoro svolto dal team, raccogliendo dati su quante trattative vengono vinte/perse, da chi sono portate avanti e con che attività.
    Insomma, un CRM ti permette di focalizzarti su ciò che sai fare meglio, aiutare i tuoi clienti a vendere di più, aiutandoti a gestire le tue attività di vendita.

Opportunity2

Come scegliere il giusto CRM: Sellf per le agenzie creative

Non tutti i CRM sono però adatti a un’attività così dinamica: ti serve uno strumento che vada alla tua velocità.
Noi di Sellf conosciamo bene le esigenze di chi si occupa di marketing, dalle grandi agenzie creative ai freelance. Per questo motivo abbiamo sviluppato un’applicazione in grado di rispondere a tutti i requisiti di cui hai bisogno:

  • Flessibile: Sellf è un CRM multipiattaforma, pensato per chi lavora con lo smartphone e capace di integrarsi con esso, raccogliendo contatti, telefonate e email.
  • Personalizzabile: il ciclo di acquisizione del cliente può variare molto, con fasi e obiettivi molto diversi tra loro: su Sellf le pipeline di vendita sono totalmente personalizzabili, scegliendo obiettivi e fasi diverse per ogni tipologia di progetto.
  • Su misura: deve essere adatto alla dimensione del tuo team, non pensato per grandi aziende. Sellf nasce per rispondere alle esigenze di singoli venditori e di team di dimensioni medio-piccole.
  • Facile e veloce: non hai tempo da perdere. Sellf è l’unico CRM che puoi iniziare a utilizzare in pochi minuti!
  • Integrato: deve integrarsi con gli strumenti che utilizzi quotidianamente. Sellf si integra con la rubrica del tuo telefono, con i servizi di archiviazione dati in cloud (Dropbox, Google Drive), con i servizi di calendario (Google Calendar, iCal, Microsoft Exchange), con i servizi per le note come Evernote e ora anche con Slack, il servizio di messaggistica più utilizzato dalle agenzie di marketing.
  • Collaborativo: dev’essere facile per il team condividere informazioni e comunicare grazie al CRM. Sellf garantisce la massima trasparenza tra i membri del team e permette di gestire team multi livello.

Più di mille tra agenzie creative e freelance hanno scelto Sellf al posto degli altri CRM.

Ogni giorno ci raccontano i nuovi modi in cui utilizzano Sellf per essere più produttivi e vendere di più.
Cosa aspetti a provarlo? Non è mai troppo tardi per iniziare a lavorare meglio.

prova sellf